La Val Trompia è una delle tre valli principali della provincia di Brescia ed è percorsa per tutta la sua lunghezza dal fiume Mella che si snoda sul suo territorio per oltre 50 km. La presenza di un grande quantità di materie prime, come il ferro, favorì lo sviluppo di una tradizione di estrazione e di lavorazione del ferro. Fin dal dominio romano, infatti, nella Val Trompia si producevano armi.

La valle si trova ai piedi delle Prealpi Bresciane e si estende dalle prime cime montuose a nord, alle terre della Pianura Padana a sud.

Val Trompia - Itinerari BresciaAutunno a Caregno - Val Trompia-Itinerari Brescia

La Valle si può esplorare in modo approfondito percorrendo un anello lungo oltre 130km e da dividere in cinque tappe ideali. Si tratta di un percorso che permette di ammirare l’intera Valle sia dall’alto delle cime che la circondano, sia attraverso percorsi immersi nella natura e nella tradizione delle zone di fondo valle.


Visualizzazione ingrandita della mappa

L’attenzione al patrimonio naturale che queste terre possiedono, ha portato alla nascita del Club Alpino Italiano sezione della Val Trompia, importante un punto di riferimento per gli amanti degli sport di montagna.

Notturno sul Maniva - Val Trompia-Itinerari BresciaChiesetta di montagna - Val Trompia-Itinerari Brescia

La presenza nella Valle di abbondanti giacimenti di materie prime tra cui il ferro, favorì lo sviluppo di una tradizione di estrazione e lavorazione destinata soprattutto alla produzione di armamenti.  Negli anni Settanta e Ottanta, infatti, questa valle era chiamata La Valle d’Oro grazie all’alto livello di industrializzazione raggiunto che offriva moltissime opportunità di lavoro e di commercio.

Contrariamente a quanto si è portati a pensare, la valle non è solo un importante polo industriale, è un territorio che ha una natura, una cultura e delle tradizioni da offrire.

Pezzoro - Alta Val Trompia -Itinerari Brescia

La Val Trompia vanta un certo numero di testimonianze artistiche soprattutto per quanto riguarda la pittura, opere di pittori del calibro del Romanino e del Moretto, ma anche sculture di legno e di marmo, architetture civili e religiose notevoli.

Sono presenti anche alcuni luoghi interessanti, oltre alle chiese e ai palazzi, vi sono castelli e torri, ville e dimore storiche purtroppo poco conosciute anche se di grande valore storico-culturale.

La Val Trompia è una terra ricca di tradizioni popolari  e di usanze, prima tra tutte la tradizione della caccia, ma anche miti, leggende e racconti popolari.
Non da meno sono le numerose sagre, fiere e feste che si susseguono lungo tutto l’anno proponendo i piatti più caratteristici della cucina popolare valtrumplina, le usanze e i costumi di un folklore molto particolare.

La Val Trompia merita una visita, un viaggio che è anche una riscoperta dei tesori che costruiscono la bellezza e il valore di una terra così ricca che non è soltanto freddo cemento e fabbriche.