Una terra ricca e da sempre votata all’agricoltura, dove si possono trovare splendidi borghi e rocche; tutto questo è la Pianura Bresciana o come è chiamata dai bresciani la Bassa.

Chiari, Palazzolo e Orzinuovi

Sono queste le principali cittadine della Pianura Bresciana, grossi paesi o piccole città che caratterizzano la zona, dove da secoli i loro abitati mettono a frutto una terra fertile e generosa con l’operosità e l’ingegno, tipici dei bresciani.

Palazzolo sull’Oglio

È senza dubbio il paese più caratteristico, dove il centro ha mantenuto immutate le sue caratteristiche. Abitata sin dall’epoca romana fu un punto strategico per via del passaggio della Via Gallica (Brixia-Mediolanum), risale all’anno 830 il documento in cui per la prima volta Palazzolo è nominata, da lì seguì per buona parte la storia di Brescia, passando sotto la Repubblica di Venezia nel XV secolo, subendo poi le occupazioni francese e austriaca.

Una cittadina che merita senza dubbio una visita coi suoi tanti monumenti tra cui la rocca, che è oggi chiamato il Castello e che risale alle fortificazioni del XII-XIII secolo. Nel periodo 1944-1945, a causa della presenza del ponte ferroviario sul fiume Oglio, subì numerosi e pesanti bombardamenti.

Chiari

La cittadina, famosa per la battaglia del 1701, è dopo Orzinuovi la più grande città del Bassa Occidentale. Come molti paesi della zona nel XV secolo entrò insieme a Brescia nella Repubblica di Venezia e nel 1512 fu saccheggiata dai Lanzichenecchi. Da visitare sicuramente il cinquecentesco Duomo e la settecentesca Torre civica, la Pinacoteca Repossi e la splendida Villa Mazzotti.

Proprio alla famiglia Mazzotti e in particolare al conte Franco Mazzotti si deve la nascita della gara automobilistica più famosa d’Italia: le Mille Miglia.

Orzinuovi

È senza dubbio la “regina della bassa” non ché uno storico luogo di mercati. Orzinuovi è la più principale cittadina della Bassa Occidentale. I principali monumenti sono la Rocca di San Giorgio e la rettangolare Piazza Vittorio Emanuele II.

La Pianura bresciana offre anche luoghi di interessi come il famoso Castello di Padernello e i complesso dei musei di Montichiari (Museo Lechi, Castello Bonoris, Museo Bergomi e la Pinacoteca Pasinetti) che ogni anno attirano molti turisti.

Dal punto di vista naturalistico il Parco dell’Oglio è senza dubbio uno splendido luogo per passare una giornata immersi nella natura e per scoprire uno dei due grandi fiumi della Pianura, appunto l’Oglio.

Lorenzo Del Pietro