La Fondazione Giacomini Meo Fiorot nasce nel 1995 con lo scopo di tutelare e valorizzare il patrimonio del complesso dei Musei Mazzucchelli, che si trovano a Ciliverghe di Mazzano. I musei si sviluppano attorno ad aspetti interessanti dell’identità bresciana e del suo costume; da qui nascono: il Museo della Moda e del Costume, il Museo del Vino e del Cavatappi e la Casa Museo Giammaria Mazzucchelli.

Pinacoteca della Casa Museo - Immagini tratte dal sito ufficiale della Fondazione Giacomini Meo Fiorot - www.museimazzucchelli.it – Itinerari Brescia
La fondazione Giacomini Meo Fiorot si occupa anche dell’organizzazione di manifestazioni culturali che, sin dalla sua nascita, attirano un pubblico molto interessato all’arte, alla moda e alla tradizione enologica delle terre della Pianura Bresciana. Alle sezioni già nominate, negli anni successivi, è stata creata la Pinacoteca Giuseppe Alessandra, una corposa raccolta di opere d’arte che riportano i nomi di alcuni dei più rinomati pittori lombardi.

Pinacoteca della Casa Museo - Immagini tratte dal sito ufficiale della Fondazione Giacomini Meo Fiorot - www.museimazzucchelli.it – Itinerari Brescia

La Casa Museo, dedicata al letterato Giammaria Mazzucchelli, offre un percorso storico-culturale lungo il quale ci s’immerge gradatamente in un’atmosfera settecentesca grazie alla presenza, nelle posizioni originarie, di un arredamento e di oggetti dell’epoca. Si possono visitare anche una saletta riservata alla musica che conserva un bellissimo pianoforte a coda e una biblioteca che ospita volumi e pubblicazioni dell’epoca. La villa è immersa da un immenso giardino all’italiana, molto curato e arricchito da sculture e statue di pietra.

Museo della Moda e del Costume - Immagini tratte dal sito ufficiale della Fondazione Giacomini Meo Fiorot - www.museimazzucchelli.it – Itinerari BresciaMuseo della Moda e del Costume - Immagini tratte dal sito ufficiale della Fondazione Giacomini Meo Fiorot - www.museimazzucchelli.it – Itinerari Brescia

Il Museo della Moda e del Costume ospita un’ampia collezione di circa 5000 pezzi tra abiti, accessori, gioielli e biancheria per la casa, oggetti che testimoniano il gusto dell’epoca e la sua evoluzione negli anni.
Il museo si divide in sei sezioni: la prima dedicata all’evoluzione della moda nel ‘700 e nell’800, la seconda espone abiti e accessori da cerimonia e si affianca alla collezione di biancheria intima dell’epoca. Una quarta sezione è dedicata alla biancheria da casa e agli oggetti legati ai lavori domestici. Un’ultima sala è riservata al mondo dell’infanzia con l’esposizione di vestitini e di giocattoli.

Museo del Vino e del Cavatappi - Immagini tratte dal sito ufficiale della Fondazione Giacomini Meo Fiorot - www.museimazzucchelli.it – Itinerari BresciaMuseo del Vino e del Cavatappi - Immagini tratte dal sito ufficiale della Fondazione Giacomini Meo Fiorot - www.museimazzucchelli.it – Itinerari Brescia

Nell’ala ovest si trova il Museo del Vino e del Cavatappi, una collezione curiosa e unica composta da oltre 2000 pezzi tra cavatappi e altri strumenti legati al mondo della coltivazione vinicola.
Grande attenzione è data anche alla diffusione della tradizione della viticoltura attraverso numerosi pannelli che descrivono le tecniche e i processi di coltivazione, vendemmi, elaborazione e imbottigliamento del vino.

I Musei Mazzucchelli costituiscono un importante polo culturale, una ricca testimonianza della storia, della cultura e della tradizione del passato Lombardo, una villa Settecentesca che riunisce in sé il patrimonio e la tradizione del territorio lombardo – veneto.

Immagini tratte dal sito ufficiale della Fondazione Giacomini Meo Fiorot.