La Valle Sabbia è forse la meno conosciuta delle valli bresciane, ma non per questo ha meno da offrire rispetto alle altre. L’itinerario che vi proponiamo vi consentirà di ammirare alcuni dei preziosi gioielli custoditi dalla Valle Sabbia: il lago d’Idro, la Rocca di Nozza e Bagolino.


Visualizzazione ingrandita della mappa

La giornata inizia presto, con il ritrovo alle 8,30 a Brescia e la partenza verso Idro. Dopo circa un’ora di viaggio si arriva a Crone, frazione di Idro, dove prendiamo il battello che ci condurrà alla scoperta del lago. Due ore di navigazione per scoprire i punti più belli ed emozionanti del lago d’Idro inoltre l’altitudine e la posizione geografica fanno si che non ci sia mai l’afa tipica delle giornate più calde.

Lo specchio d'acqua della Val Sabbia, il lago d'Idro - Itinerari Brescia

Inoltre questo clima ventilato, insieme al movimento delle acque, non consente la proliferazione delle zanzare, rendendo i paesi lacustri godibili nelle stagioni più calde. Al rientro dall’escursione in battello ci spostiamo ad Idro per pranzare e degustare i piatti locali, come i filetti di pesce persico, la trota ai ferri o alla mugnaia e la polenta con la farina di Storo. Nei mesi più freddi si possono degustare altri piatti tipici più corposi, come la selvaggina e lo spiedo.

Il lago d'Idro, gioiello della Val Sabbia - Itinerari Brescia

Lasciato Idro ci avviamo verso Nozza, una frazione di Vestone, dove possiamo ammirare i resti di un’antica fortificazione. Questo paese è la porta d’ingresso alla media ed alta Valle Sabbia e sorge sulla confluenza del torrente Nozza e il fiume Chiese. La rocca venne presumibilmente edificata verso la fine del I millennio e venne utilizzata per la detenzione di 60 nobili bresciani. Venne poi distrutta da Bernabò Visconti e successivamente, nel 1400, venne ricostruita. La Rocca venne utilizzata a difesa della Valle contro i Visconti di Milano, giurando poi fedeltà alla Serenissima Repubblica di Venizia. Quando i veneti iniziarono la ricostruzione della rocca d’Anfo, la rocca di Nozza perdette definitivamente il suo ruolo. Nel medioevo questa rocca ha rappresentato, con le Rocche di Sabbio Chiese, Vobarno, Mura e Bernacco, il sistema militare di difesa di tutta la Valle Sabbia. La Rocca di Nozza è apparentemente irraggiungibile, abbarbicata com’è sulla montagna, ma ad oggi l’accesso ai suoi ruderi è facilitato da comodi sentieri.

Dopo aver visitato la Rocca di Nozza ci dirigiamo verso Bagolino. La strada che ci conduce in questo piccolo ma caratteristico paese valsabbino costeggia la sponda occidentale del lago d’Idro, regalando degli scorci paesaggistici unici.

Bagolino è rinomato per il suo famoso carnevale, che ancora oggi segue la tradizione antica - Itinerari Brescia

Bagolino è un paese molto caratteristico, un tempo molto trafficato perché sorgeva nei pressi dell’unica via di comunicazione che collegava Brescia a Trento. Il paese è famoso per il suo carnevale – che ha origini antichissime – e per la sua particolare conformazione di stampo Medievale. Si può notare, infatti, che le case hanno un’altezza notevole e sono addossate le une alle altre e hanno elementi decorativi ed architettonici di grande importanza, come piccole terrazze, sottopassaggi, inferiate in ferro battuto, portici, ballatoi, affreschi e tetti ricoperti da tegole in cotto o ardesie.

Anche le vie sono molto particolari e vengono definite piastroi perché sono molto strette, interrette da volte e da numerose scalinate e sono selciate con ciottolato e porfido. Il centro del paese è la piazzetta con a Chiesa di San Giorgio, che domina la parte bassa del paese di Bagolino. Un paese magico e pieno di tradizione, che merita di essere visitato e vissuto pienamente, perché regala emozioni e sensazioni uniche.

Il lago d'Idro al tramonto - Itinerari Brescia

Ormai si è fatta sera e siamo dunque pronti al rientro verso Brescia. La strada che percorriamo è sempre quella che costeggia il lago d’Idro. Ora però, possiamo ammirare lo splendido specchio d’acqua con una luce diversa, quella che precede l’arrivo del buio e dove tutto luccica e appare magico.