Carnevale di Bagolino 2015 – Come tutti gli anni, sta per giungere il momento tanto atteso da molti: l’inizio del Carnevale di Bagolino.

Nato molto tempo fa, il carnevale è stato riconosciuto come una delle scoperte etnologiche più importanti negli ultimi 200 anni.

Le origini del carnevale sono molto antiche, risalgono attorno al XVI secolo, ed anche quest’anno questo affascinante appuntamento si ripete.

Da domenica 15 febbraio a martedì 17 febbraio 2015 le vie di Bagolino si animano con i Balarì e i Mascher.

Carnevale di Bagolino - Origine foto: www.diagaz.net - Itinerari Brescia Carnevale di Bagolino - Origine foto: www.meravigliaitaliana.it - Itinerari Brescia

Tutto inizia domenica pomeriggio, anche se ufficialmente questo Carnevale che porta appresso più di 500 anni di storia, prende il via lunedì mattina alle 6.30 con l’importante, sentito e atteso momento della Santa Messa nella Parrocchiale di San Giorgio; solo in questo momento si ha l’occasione di vedere i 120 Balarì a volto scoperto.

Da qui prende il via la festa. Si vedranno per le strade i Màscär, che per tradizione fanno scherzi, e i Balarì che si esibiscono nella parte ovest del paese il lunedì, mentre il martedì si esibiscono nella parte est del paese. Per orientarsi, è sufficiente posizionarsi frontalmente alla scalinata accanto al Bar centrale di Bagolino Centro; in questa posizione la mano destra indicherà la parte est, mentre la sinistra l’ovest. È possibile ammirare il loro spettacolo fino alle 20 circa, ed al termine delle due giornate si può assistere all’Ariòza, il meraviglioso ballo finale.

Carnevale di Bagolino - Origine Foto: it.wikipedia.org - Itinerari Brescia

Festa e divertimento saranno le parole chiave di queste giornate ricche di storia. Proprio per il rispetto della storia, si chiede di rispettare le dinamiche della festa, così da lasciare lo spazio necessario per l’esecuzione dei balli, e di non lanciare nulla addosso ai Bälärì e ai Màscär, in quanto gli abiti antichi e preziosi, potrebbero rovinarsi, e con essi si potrebbe rovinare un pezzetto di questa antica tradizione.

Per il parcheggio è vivamente consigliato di tenersi lontano dai vicoli dove le maschere perdono i chiodi delle scarpe. È possibile invece parcheggiare in zona San Rocco (direzione Gaver), in Via Casale (est), presso il Sagrato della Chiesa di San Giorgio (nord) e a ovest accanto al Parco della Pineta (facendo la circonvallazione del paese in direzione Passi Maniva e Crocedomini).
I Ristoranti e attività aperte tutto il giorno ed è consigliata la prenotazione.
Ufficio informazioni accanto al Bar Centrale (vicino alla macelleria) – proloco@bagolinoinfo.it

Laura Gatta