La Montina – Secondo appuntamento con un produttore d’eccellenza della nostra provincia; parliamo oggi della Montina, rinomata cantina della Franciacorta che Itinerari Brescia ha incontrato per voi. Scopriamola insieme attraverso le parole di Michele Bozza, che ringraziamo per la disponibilità!

Michele Bozza - Itinerari Brescia - Origine foto: La Montina

1- La Montina in Pillole…

La Montina è una azienda familiare nata grazie ai fratelli Vittorio, Gian Carlo e Alberto Bozza, che nel 1982 acquistarono la tenuta.

L'esterno della Montina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura GattaL'esterno della Montina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

Una storia radicata nella tradizione e nella religione. Ricordiamo che le prime notizie della Montina risalgono al 1620 quando la proprietà era di una nobile famiglia bresciana con a capo Benedetto Montini, avo di Papa Paolo VI . Da tutto questo nasce il nome e la storia della Montina.

L'interno della Montina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura GattaLa sala degli Stemmi - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

I fratelli Bozza, amanti della terra e del buon vino hanno saputo far rinascere una tradizione che già scorreva dentro di loro, scrivendo la nuova storia della moderna Franciacorta Vitivinicola.
Tradizione. Innovazione. Terra. Vino i capisaldi di questa Tenuta.

Antichi strumenti da lavoro - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta Il "Torchio Marmonier", articolare torchio usato per la produzione di vino - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

Oggi la Montina si sviluppa in 72 ettari in 7 comuni di Franciacorta. Realizza all’incirca 380.000 bottiglie all’anno. L’87% del mercato è ancora nazionale ma si sta allargando sempre più all’estero la voglia di conoscere e assaggiare i nostri vini.
Una Garanzia per la Franciacorta. Una garanzia chiamata Montina

L'interno della Cantina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura GattaL'interno della Cantina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

2- Che vitigni utilizzate? Che caratteristica possiede il terreno?

La Franciacorta gode di due aspetti fondamentali: uno è il microclima garantito dal lago d’Iseo e poi la conformazione del terreno unica dovuta al ritiro dei ghiacciai nelle varie ere geologiche. Questo è un punto di forza per noi che ci garantisce un terroir caratteristico.

L'interno della Cantina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura GattaUna scultura in legno di Gian Luigi Zambelli che ritrae Papa Paolo VI - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

Il terreno è prettamente collinare e i vitigni sono impiantati su terreni calcarei e limo-argillosi con una resa circa di 100 quintali per ettaro. I vitigni utilizzati dal 2007, sono 75% Chardonnay e 25% Pinot nero.

3- Che vini producete? In che anno avete iniziato a far parte del Consorzio del Franciacorta?

Le botti all'interno della cantina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

I Franciacorta La Montina vengono prodotti seguendo le norme del Disciplinare del Consorzio Vini Franciacorta di cui fa parte, e che sono le più restrittive a livello mondiale per quanto riguarda il Metodo classico.
Produciamo sette tipi di franciacorta: Brut, Extra brut, Satèn , Rose Demi sec, Rose extra brut millesimato, Riserva, Millesimato Brut e due fermi : rosso dossi bianco palanca.

Antiche bottiglie - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura GattaAntico Torchio - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

Le nostre parole chiave sono la freschezza, l’eleganza e il richiamo alla terra. Abbiamo da poco cambiato il logo aziendale ma soprattutto le etichette che sottolineano il forte legame con la terra, madre natura ed enfatizza una linea giovane e fresca.
Dai primi anni Novanta facciamo parte del Consorzio Vini Franciacorta e per noi è una garanzia: seguiamo il rigido disciplinare e partecipiamo attivamente ad eventi organizzati.

Le vigne - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

4- Luigi Veronelli diceva: Il vino dopo l’uomo, è il paesaggio più capace di raccontare storie, di lanciare messaggi vasti e antichi, di presentarli con i suoi documenti d’identità completi. Che storie raccontano i vostri vini?

I nostri vini raccontano Il rapporto ancestrale con la terra, con madre natura, il rapporto che il produttore ha con il vino, con la vigna. - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura GattaI nostri vini raccontano Il rapporto ancestrale con la terra, con madre natura, il rapporto che il produttore ha con il vino, con la vigna. - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

I nostri vini raccontano Il rapporto ancestrale con la terra, con madre natura, il rapporto che il produttore ha con il vino, con la vigna.

Particolare di un vigneto della Montina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura GattaParticolare di un vigneto della Montina - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

Si cerca sempre di raccontare non sono il vino in sè, ma la filosofia che c’è dietro, la ricerca sempre costante di rinnovarsi e fare bene. Spiegare i vari metodi di produzione: questo lo facciamo, e ci teniamo, quando vengono a trovarci in Tenuta e facciamo un piccolo tour in cantina.

I nostri vini raccontano Il rapporto ancestrale con la terra, con madre natura, il rapporto che il produttore ha con il vino, con la vigna. - Itinerari Brescia - Fotografia di Laura Gatta

Tradizione e Innovazione.

Ricordiamo a tutti che dal 4 Giugno al 31 Agosto ci sarà la mostra “Il colore della natura” nel museo Remo Bianco, situato all’inerno della Montina.

www.lamontina.it

Testo di Luisa Terzi

Fotografie di Laura Gatta