D.A.V.I.D. – Digital Automatic Visual Investigation Device – Tutti gli anni Scuola fotografia di Carla Cinelli organizza una mostra collettiva in grande formato dove alievi ed exalievi espongo una fotografia 120×150; questa collettiva si chiama >Inattovisivo<. Quest’anno alla mostra era presente D.A.V.I.D. Scopriamo insieme a Damiano Baccherassi, uno dei  costruttori di D.A.V.I.D. di cosa si tratta. 

Il logo di >Inattovisivo< da cui ha preso origine a D.A.V.I.D. - Itinerari Brescia

L – Come e quando è nata l’idea di D.A.V.I.D?

D – Nel 2013, Guido Bellandi ha creato il logo per >in atto visivo<, un logo rappresentante una pseudo macchina fotografica con un caratteristico occhio gigante. Questo logo ci è piaciuto molto, al punto che è stato deciso che sarebbe diventato il logo permanente per tutti gli >inattivisivo< a seguire e non solo: Carla Cinelli ha pensato che sarebbe stato bello avere un istallazione in tre dimensioni raffigurante questo logo.

Il logo da cui ha preso origine a D.A.V.I.D. - Itinerari Brescia Costruzione di D.A.V.I.D; la macchina fotografica inserita all'interno di D.A.V.I.D. è una Pentax - Itinerari Brescia

Io, Simone RagnoliGiovanni Dioni  e successivamente Fabio Corradini, abbiamo raccolto la sfida e abbiamo iniziato la costruzione dell’istallazione. L’idea era che il “macchinario” fosse legato al concetto di fotografia non solo per l’aspetto ma anche per la funzione, infatti doveva spiare i visittori della mostra, scattando in modo autonomo fotografie. Da qui il nome D.A.V.I.D. acronimo di Digital Automatic Visual Investigation Device.

L – Da cosa è composto? 

D – Le scelte hanno portato alla decisione di inserire nel suo interno una vera e propria macchina fotografica reflex intercambiabile in marca e modello, attualmente tale macchina è una K10 Pentax, robustissima reflex, non recente, ma efficace per semplicità e stabilità elettronica.

Alcune parti di D.A.V.D. La macchina fotografica al suo interno è una Pentax - Itinerari Brescia - Fotografia di DamianoAlcune parti di D.A.V.D. La macchina fotografica al suo interno è una Pentax - Itinerari Brescia - Fotografia di Damiano

Per la “mente” di D.A.V.I.D. si è deciso di ricorrere ad Arduino, in modo da avere un Hardware completo, affidabile e facilmente implementabile. L’Arduino comanda tutte le funzioni; tramite uno specifico sensore misura la distanza delle “vittime” e decide quando scattare, attiva il metronomo, accende e spegne i vari contatori e tramite un display informa dello stato e del numero degli scatti.

L – Avete trovato difficoltà durante la costruzione?

D.A.V.I.D in una delle fasi finali della sua costruzione - itinerari Brescia D.A.V.I.D collocato alla mostra "Inattovisivo" - Itinerari Brescia

D – Chiaramente la difficoltà è stata il riuscire a costruire l’istallazione partendo da un logo, affrontando tutti i problemi relativi alle scale dei componenti ed alla reperibilità degli oggetti. Il metronomo è stato costruito da zero per via delle dimensioni così come vari ingranaggi e tutti i pannelli.

L’oggetto, che nell’insieme ne è risultato, è chiaramente un adattamento del Logo, ma il risultato è efficace ed estremamente riconducibile. D.A.V.I.D. ha fatto il suo debutto all’inaugurazione di >inattovisivo< 2014 riscuotendo molto successo e scattando nei tre giorni di apertura circa 700 fotografie.

Una fotografia di D.A.V.I.D. alla mostra Inattovisivo - Itinerari Brescia - Origine Foto: D.A.V.I.D.Una fotografia di D.A.V.I.D. alla mostra Inattovisivo - Itinerari Brescia - Origine Foto: D.A.V.I.D.

L – Quali sono ora i progetti per D.A.V.I.D.?

D – La realizzazione del D.A.V.I.D non è un traguardo ma la prima tappa di un percorso… investigativo. Sulla scia della curiosità suscitata, osservando il rapporto con i soggetti e le fotografie ottenute, è emersa la necessità di apportare delle modifiche al funzionamento ed all’interfaccia di D.A.V.I.D. affinchè diventi più comunicativo, più empatico.

Una fotografia di D.A.V.I.D. alla mostra Inattovisivo - Itinerari Brescia - Origine Foto: D.A.V.I.D.Una fotografia di D.A.V.I.D. alla mostra Inattovisivo - Itinerari Brescia - Origine Foto: D.A.V.I.D.

Alcune presenze di DAVID sono già all’ordine del giorno, andandosi anche a sostituire in modo del tutto originale al classico libro delle firme spesso presente alle manifestazioni, alle mostre ed alle inaugurazioni.

Una fotografia di D.A.V.I.D. alla mostra Inattovisivo - Itinerari Brescia - Origine Foto: D.A.V.I.D.Una fotografia di D.A.V.I.D. alla mostra Inattovisivo - Itinerari Brescia - Origine Foto: D.A.V.I.D.

Vedremo quindi come si comporterà ai prossimi eventi a cui parteciperà tra i quali possiamo ricordare: il Vintage mood e la fiera vintage swing che sicuramente vedrà dei soggetti coloratissimi sfamare l’insaziabile occhio di D.A.V.I.D.

Per vedere il lavoro di D.A.VI.D. basta visitare la pagina Facebook a lui dedicata; inoltre, visitando questo sito, è possibile vedere uno splendido mosaico costituito dalle foto fatte da D.A.V.I.D.

Ringraziamo i costruttori di D.A.V.I.D. per la disponibilità. 

Intervista a cura di Laura Gatta. 

Scopri “inATTOvisivo” 2015.